We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you click on the “Continue” button below, you agree to our use of cookies. If you would like to find more information about these cookies please click here, or change your browser cookie settings.

More information

Carrello

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Check out

consegna gratuita
 

FAQ— domande frequenti

Avete delle domande? Consultate la rubrica delle FAQ: troverete sicuramente una risposta.

 

Ho un invito a cena... che fare?

Andarci… ma limitare in modo assoluto l'apporto di glucidi; questo per evitare di interrompere la chetosi (evitare quindi dolci di pasticceria, bibite gassate, pane e carboidrati in genere). Privilegiare l'apporto di proteine magre (carne, pesce, uova) e la verdura delle liste 1 o 2. Evitare inoltre le bevande alcoliche.

 

Avverto una sensazione di fatica e dei crampi... che fare?

Attenzione: forse si tratta di una carenza di potassio. Per la ricostituzione dei prodotti scegliere Laktolight®, ricco di potassio.

 

Seguo alla lettera il programma indicato dal medico curante, ma non riesco a perdere peso... che fare?

Se ci si attiene scrupolosamente alle raccomandazioni del medico, il programma riesce perfettamente e si perde peso — in particolare nelle fasi 1 o 2. I risultati, tuttavia, non sono mai lineari, per cui è preferibile pesarsi una volta a settimana e non tutti i giorni. Consultare il medico se dopo una settimana non si constata nessun cambiamento.

 

Devo continuare a seguire il programma anche se ho raggiunto il mio obiettivo alla fine della fase 2?

Sì, perché ora il peso raggiunto deve essere mantenuto nel lungo termine. La fase 3, con la reintroduzione dei glucidi, permette di progredire verso un'alimentazione bilanciata nella fase 4. È inoltre necessario iniziare, o proseguire — intensificandolo — il programma di attività fisica.

 

Cosa devo fare se ho molta fame?

Durante la fase 1 e 2 si devono evitare alimenti ricchi di glucidi che potrebbero compromettere la chetosi. Chi ha veramente fame potrà ricorrere a un prodotto supplementare: preferibilmente un alimento in busta o una bibita.

 

Quali sono gli alimenti da evitare quando si segue il metodo Eurodiet?

È necessario seguire scrupolosamente le raccomandazioni del medico ed i documenti relativi a ogni fase. Durante la fase 1 e 2 si devono assolutamente evitare alimenti che contengono glucidi, limitandosi a una barretta al giorno o ad un solo prodotto che riporti il logo ; questo per non compromettere il meccanismo della chetosi. Viceversa, non va diminuito il consumo dei prodotti Eurodiet raccomandati.

 

Qual è la differenza tra Eurodiet e gli altri metodi?

Gli altri metodi sono basati soprattutto sul principio della restrizione dell'apporto calorico, costringendo così l'organismo ad attingere energia dai tessuti — e quindi anche dalla massa muscolare. In tal modo, oltre al peso si perderanno anche massa muscolare e liquidi. Grazie all'importante apporto di proteine di alta qualità (e alla limitazione di glucidi e lipidi), il metodo Eurodiet permette di preservare il capitale muscolare.

 

Che risultati ci si può attendere?

I risultati dipendono essenzialmente dalla fase scelta con il medico e dalla sua durata. E soprattutto dalla motivazione!

 

I regimi alimentari proteici sono pericolosi per la salute?

Assolutamente no, se prevedono l'assistenza di un medico formato al metodo che verificherà l'assenza di controindicazioni. Le proteine contenute nei nostri prodotti presentano inoltre un Indice Chimico elevato e contengono quindi TUTTI gli Amminoacidi Essenziali. La maggior parte dei prodotti sono inoltre arricchiti con vitamine e sali minerali.

È da notare che è errato definire questo programma «dieta proteica»: il metodo Eurodiet, infatti, prevede un apporto proteico adeguato ai bisogni di ciascun individuo.

 

Contattateci

Iniziate Eurodiet